SECURITY - INTELLIGENCE - V.I.P. PROTECTION - Private Security Company

Giovedì, 24 Agosto 2017 08:22

Servizi di sicurezza nelle discoteche

Scritto da

È stato firmato questa mattina presso la Prefettura di Roma il protocollo territoriale “Sicurezza nelle discoteche”  attuativo dell’accordo quadro nazionale tra il ministero dell’Interno e le associazioni di categoria  degli operatori del settore finalizzato ad elevare le garanzie di sicurezza all’interno e in prossimità delle discoteche ed ad orientare le giovani generazioni verso forme di divertimento e di intrattenimento sani.

Alla presenza delle Istituzioni e dei rappresentanti delle forze dell’ordine, delle agenzie di sicurezza e dei locali da ballo.

Un importante risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tutte le forze presenti che ha permesso di raggiungere un accordo frutto di mediazione tra le parti che ribadisce la necessità di continuare lungo il percorso della Sicurezza Integrata.

Tra le novità apportate dal protocollo il divieto d’accesso per chi ha assunto nel medesimo locale comportamenti pericolosi per la sicurezza e l’ordine pubblico ed inoltre stabilito un numero minimo di addetti ai servizi di controllo nei locali, oltre la possibilità di installare apparati di video sorveglianza.

Sono previsti inoltre corsi di formazione specifica sia per gli addetti ai servizi di controllo che per il personale addetto all’attività di somministrazione di bevande alcoliche al fine di concorrere alla prevenzione dell’abuso di tali sostanze.

Si da vita quindi ad un sistema di sicurezza integrata pubblico/ privato attraverso una più fitta collaborazione finalizzata ad individuare non solo la presenza di sostanze stupefacenti nei locali e comportamenti potenzialmente a rischio ma anche di intensificare i controlli sulle organizzazioni illegali/abusive che spesso dietro la copertura di falsi circoli privati eludono il regime autorizzatorio previsto per legge.

Il Presidente dell’Aiss Franco Cecconi ha definito questo accordo un buon punto d’arrivo e allo stesso tempo di partenza auspicando che possa essere di esempio per tutte le altre Prefetture dove ancora non è stato raggiunto l’accordo.

Utilizziamo i cookie per fornire la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Continuando a sfogliare il nostro sito, accettate la nostra politica sui cookie e l'uso della tecnologia cookie.